http://italian-cooking-adventures.com/wordpress/wp-content/uploads/2013/09/IMG_7174.jpg

San Giovanni a CESENA! ( parte seconda)

Non c’è santo che tenga, per la fiera di San Giovanni  a Cesena è ormai tradizione acquistare 3 ricordini: il FISCHIETTO di zucchero, la TRECCIA d’ AGLIO e il mazzetto di LAVANDA!
A questi tre souvenir di base poi si aggiungono, a seconda del grado di golosità del soggetto in questione: ZUCCHERO FILATO  a profusione, CROCCANTE da sgranocchiare mentre si guardano le banchette, GRANITA per tenere occupata la seconda mano rimasta libera e,volendo, anche il sacchetto di CARAMELLE GOMMOSE. Ora siete perfettamente equipaggiati per la fiera e pronti a fronteggiare qualsiasi calo di zuccheri per i prossimi sei mesi!
-
During San Giovanni’s fair in Cesena it’s a tradition to buy 3 souvenirs: the WHISTLE of sugar, a BRAID of GARLIC and a bunch of LAVENDER!
These are three basic souvenirs to which you can add, depending on your desire of sugar: CANDY FLOSS in profusion, CROCCANTE (crispy and caramelized peanuts) to eat while you are looking at fair’s stalls, GRANITA to keep your second free hand occupied and, optionally, also a bag of  GUMMY CANDIES. Now you are perfectly equipped for the fair and ready to face any low blood sugar  for the next six months!
Ecco il celeberrimo fischio di San Giovanni (foto sopra), causa principale di mani appiccicose e baffi rossi per il colorante…ma ne vale la pena!
Here is the famous San Giovanni’s fair whistle (pictured above), that is the main cause of sticky hands and a red mustache due to food coloring … but it’s worth it!
Ovviamente non puo’ mancare lo zucchero filato (foto sopra)… ma soprattutto, durante i giorni della fiera, è un vero must per tutti i bambini mettersi la molla giocattolo di plastica al braccio (purtroppo nelle foto sopra è solo parzialmente visibile…) e girare con quella; mi ricordo che da bambina io mi ricoprivo tutte le braccia con le molle e giravo insalamata come una mummia multicolor, eheheh;)
Obviously you can’t miss the cotton candy (pictured above) … but especially during the days of the show it’s a must for all children to wear in their arms spring plastic toy and walk with them (as in the photo above!); I remember that, as a child, I used to cover all my arms with plastic springs and I looked like a multicolor mummy, heheh;)
…poi vi sono le trecce o mazzi di aglio da appendere sul camino o in cucina (foto sopra e sotto), un accessorio obbligatorio per tutte le aspiranti “azdore” romagnole!
and then there are braids or bunches of garlic to hang on the fireplace or in the kitchen (pictured above and below), they are a must have accessory for all those aspiring “azdore” in Romagna!
e infine il mazzo di lavanda (api incluse) da regalare alle amiche, alle zie e alle nonne!
and finally the bouquet of lavender (bees included) to give to friends, aunts and grandmothers!
Il signor Aldini (foto sopra), che lavora assieme alla figlia e al nipote nella banchetta di fiori più bella della fiera, regalava sorrisi e perle di saggezza a tutti i passanti! Anche questo è tipico di San Giovanni: piccoli gesti di solidarietà, un mazzo di fiori di campo ricevuto in regalo dal venditore ambulante, il fruttivendolo che ti dona una pesca, parole di incoraggiamento e quei sorrisi umili e sinceri che ti riempiono il cuore lasciandoti senza parole…
Buona giornata!
-
Mr. Aldini (pictured above), who works with his daughter and grandson in the most beautiful flowers stall of the fair, was giving smiles and words of wisdom to all passers-by! This is typical of San Giovanni’s fair in my town : small gestures of solidarity, a bunch of wildflowers received as a gift from the street vendor, the fruits seller that gives you a peach for free, words of encouragement and humble and sincere smiles that will fill your heart leaving you speechless …
Have a fantastic day!
Photos by Maria Andreucci