http://italian-cooking-adventures.com/wordpress/wp-content/uploads/2012/12/IMG_4411_1.jpg

LA RIBOLLITA!

Ecco il primo piatto dal menù della domenica appena trascorsa: l’autore è mio babbo il quale, mentre io gironzolavo in cucina ad assaggiare leccornie con la scusa di fare foto, si è sbizzarrito a preparare ”LA RIBOLLITA”, una ricetta che presenta varie caratteristiche degne di nota:
- è TOSCANA ( e questo gia’ basterebbe per renderla speciale…)
- è un piatto POVERO, con ingredienti davvero economici
- è un piatto del tutto VEGETARIANO
- e ovviamente, last but not least, è un piatto estremamente e incredibilmente GUSTOSO sebbene si tratti di verdure ;) !
INGREDIENTI (per 4 persone)
- 1 mazzo di cavolo nero
- 1 cavolo verza
- 1 cipolla
- 300 gr di fagioli cannellini già lessati
- 4 patate
- 2 coste di sedano
- 1/2 kg di bieta
- pane toscano
- olio extravergine di oliva
- sale e pepe
In un tegame capiente mettete a soffriggere la cipolla tritata con l’olio di oliva.
Tagliate e aggiungete le carote, il sedano, le patate e la bieta. Mescolate accuratamente e ricoprite di acqua calda che portate a bollore.
Tagliate il cavolo nero e la verza e aggiungeteli alla fumante pentola di verdure.
Cuocete per mezz’ora e poi aggiungete i fagioli cannellini, lasciate cuocere per altri dieci minuti aggiustando con il sale e pepe.
Tagliate il pane toscano, posizionatelo come primo strato alla base di piccole terrine di terracotta monoporzione e versate sopra la ribollita. Passatele per dieci minuti in forno preriscaldato a 180°. Condire con olio extra vergine di oliva crudo e , se volete aggiungere il tocco che da l’ x factor al piatto, potete spolverare del Parmigiano Reggiano!
A prestissimo!
Photos by Maria Andreucci