http://italian-cooking-adventures.com/wordpress/wp-content/uploads/2014/02/IMG_0102.jpg

BRASATO AL BAROLO

Dopo il BACCALA’ ALLA VICENTINA, rimaniamo ancora nel nord Italia per scoprire come realizzare un piatto celeberrimo della cucina piemontese e che potrebbe essere perfetto per il vostro pranzo di Natale: il BRASATO al BAROLO.
E’ una ricetta che richiede tempo e pazienza ma, fidatevi, la vostra fatica sara’ ampiamente ripagata nel momento in cui assaggerete il primo boccone: la carne è talmente di burro che si scioglie in bocca e sentirete immediatamente quell’ incredibile e indimenticabile aroma di Barolo che arriverete a sognarvi anche la notte…!
INGREDIENTI (per 6/8 persone)
- 1 bottiglia di Barolo
- 1 kg di carne di manzo ( chiedete al vostro macellaio di consigliarvi il pezzo piu’ indicato per il brasato)
- 2 cipolle
- 2 carote
- 2 coste di sedano
- 2 spicchi d’aglio
- 3 chiodi di garofano
- qualche grano di pepe
- foglie di alloro
- foglie di salvia
- rametti di timo fresco
- rametti di rosmarino
- 40 gr di burro
- olio di oliva
- sale e pepe tritato q.b.
PRIMA FASE: mettere la carne in un contenitore di coccio o in un ampia terrina, tagliare a grossi tocchi le verdure: carote, coste di sedano e cipolle. Cospargetele sopra la carne all’interno della capiente terrina, aggiungete tutte le erbe aromatiche e le spezie ed infine anche il prezioso Barolo, coprite poi con la pellicola trasparente o con un coperchio e lasciate marinare per 12 ore ponendo il recipiente o in frigo o comunque in ambiente fresco.
Una volta che è trascorso il tempo indicato, prelevate la carne e asciugatela con un panno.
SECONDA FASE: fate sciogliere il burro in una casseruola e fate rosolare il manzo fino a che non ottenete quel colore dorato e qualla fantastica crosticina tipica degli arrosti. Aggiungete le verdure, le erbe aromatiche e le spezie precedentemente usate per la marinatura , salate a piacere e infinite irrorate nuovamente il manzo con la marinata(che è il barolo nel quale è stata marinata la carne per 12 ore).
Coprite con il coperchio e lasciate sobbollire a fuoco dolcissimo per 2 ore.
Togliere la carne brasata dalla casseruola e frullare con un minipimer (mixer ad immersione) tutte le verdure unite al sugo di vino. Aggiustare con il sale e rimettere sul fuoco affinché si addensi.
Tagliare a fette il brasato tenuto in caldo e colare il delizioso sugo al Barolo sopra le fette.
Assaggiate e non ve ne pentirete!
Buonissima giornata!
Photos by Maria Andreucci